Radio Città Futura

Ultimaora
A+ A A-

In Tv più cinema e fiction made in Italy

bellezzaIl Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legislativo che riforma le norme in materia di promozione delle opere europee e italiane da parte dei fornitori di servizi di media audiovisivi. La riforma per le quote tv voluta dal ministro della Cultura, prevede più cinema e fiction “made in Italy” sulle Tv in Italia. Per l’entrata a regime delle nuove quote minime per la promozione di opere europee e italiane, è comunque prevista una gradualità, scandita in più anni. Dopo un periodo di moratoria nel 2018, sarà poi l’Agcom a verificare il rispetto degli obblighi e a comminare le sanzioni, che il decreto aumenta sensibilmente. Il decreto anticipa inoltre quanto previsto nel nuovo testo della direttiva EU sui ‘servizi media e audiovisivi’, in via di definizione, e introduce obblighi di programmazione e investimento anche per l’on demand (Netflix, Amazon, ecc.). Viene inoltre meglio definita l’opera di espressione originale italiana, non più collegata esclusivamente alla lingua.Per il ministro dei Beni e delle Attività cultuali e del Turismo, Dario Franceschini si tratta di “un provvedimento concreto che serve a aiutare, tutelare e valorizzare il cinema, la fiction e la creatività italiane”.

 

Roma Citta' Futura s.c.p.a. Via Angelo Bargoni, 78 - 00153 Roma - P.Iva. 06748021000