Radio Città Futura

Ultimaora
A+ A A-

Arf! Il fumetto in mostra

arfTorna a Roma, negli spazi de La Pelanda-Macro (Testaccio), ARF! festa del fumetto giunta alla sua terza edizione. Dal 26 al 28 maggio, tre giorni nel segno dei grandi autori contemporane. Tre di loro, Milo Manara, Tanino Liberatore e Paolo Eleuteri Serpieri, saranno protagonisti di altrettante lectio magistralis.

Ideato e organizzato da Daniele “Gud” Bonomo, Paolo “Ottokin” Campana, Stefano “S3Keno” Piccoli, Mauro Uzzeo e Fabrizio Verrocchi, il festival prpopone anche cinque grandi mostre esclusive a partire da «MACROMANARA - Tutto ricominciò con un’estate romana» (dal 26 maggio al 9 luglio 2017). Una grande esposizione dedicata al Maestro dell’eros Milo Manara e in particolare al suo rapporto con Roma e il cinema, da Caravaggio e i Borgia alla Cinecittà di Federico Fellini e le sue grandi dive. Esposte opere anche di: Sara Pichelli, la superstar tutta italiana che disegna per la Marvel Comics e che ha firmato il manifesto ufficiale di questa edizione 2017 del Festival; Bianca Bagnarelli, già fondatrice di Delebile Edizioni e autrice per l’inglese Nobrow; Gigi Cavenago disegnatore di Dylan Dog. Ed ancora, una mostra collettiva di quattro artisti francesi (Cosey, Keramidas, Loisel e Tébo) dedicata a Topolino e alla Disney.
Tra le sezioni del Festival anche quest'anno l'area dedicata alle opportunità professionali, ed uno spazio per i più piccoli (per loro ingresso gratuito fino ai 12 anni) con un ricco programma di laboratori creativi curati da alcuni dei più rinomati illustratori italiani, letture ad alta voce, disegni, giochi e tanti libri a disposizione di tutti.
Non mancheranno le MASTERCLARF! vere e proprie classi (a numero chiuso) con le super star del fumetto italiano, per tutti coloro che vogliono imparare a scrivere, disegnare e colorare fumetti. Da venerdì a domenica saliranno in cattedra, tra gli altri Tito Faraci (Disney), Zerocalcare & Rita Petruccioli, Giuseppe Palumbo (Astorina/Diabolik), Diego Cajelli (Sergio Bonelli) oltre agli stessi autori in mostra Gigi Cavenago e Sara Pichelli.

ARF! «Festival di storie, segni e disegni» #ARF3
26-27-28 maggio 2017 - MACRO Testaccio La Pelanda
Piazza Orazio Giustiniani n° 4, Roma.
Orario: 10.00-20.00
Biglietti: giornaliero € 10,00 - abbonamento 3 giorni € 20,00

Visite: 54

The Moleskine Black wall

brockPer molti è stato ed è tuttora un oggetto di culto, un taccuino dove custodire appunti, da conservare nel tempo. E’ la Moleskine, marchio creato nel 1997 con l’idea di riportare in auge gli anonimi taccuini neri usati da famosi scrittori e artisti come Vincent van Gogh, Pablo Picasso, Ernest Hemingway. 960 taccuini Moleskine saranno sabato 20 maggio l’oggetto di un evento d’arte che si consumerà alle 10.30 al MACRO - Museo d’Arte Contemporanea Roma. I taccuini saranno la tela sulla quale dipingerà l’artista JBROCK , 38enne romano, figura di spicco nel campo della poster e della stencil art. L’evento culminerà con l’affissione del “Moleskine Black Wall” nella MACRO Hall del museo dove rimarrà fino alla chiusura della mostra.

L’evento si svolgerà nell’ambito della mostra Cross the Streets, in corso al MACRO sino al 1 ottobre 2017. L’esposizione raccoglie e racconta 40 anni di Street Art e Writing ospitando i più importanti artisti che hanno segnato le tappe fondamentali di questo movimento a livello nazionale e internazionale.

Sabato 20 maggio 2017, ore 10.30
MACRO - Museo d’Arte Contemporanea Roma
Sala Didattica, Via Nizza 138

Visite: 50

Botero in mostra al Vittoriano

mostra botero roma1Fernando Botero in mostra al Vittoriano a Roma, dal 5 maggio al 27 agosto.L'artista colombiano ha scelto Roma per festeggiare i suoi 85 anni, offrendo alla Capitale 50 suoi capolavori, che ripercorrono i suoi oltre 50 anni di carriera, dalla prima opera esposta nel 1959, all'ultimo lavoro, realizzato nel 2016. E’ stato lo stesso artista ad inaugurare l'esposizione, aggirandosi tra i lavori e spiegando ai giornalisti presenti il senso delle sue opere, della continua rappresentazione della femminilità attraverso corpi robusti. Una delle sezioni dell’esposizione è dedicata all’omaggio fatto da Botero agli antichi maestri, con le tele dedicate a Velázquez, Piero della Francesca, Rubens, Raffaello. Ci sono poi le sezioni dedicate alle nature morte, alla religione, alla politica, alla vita nel continente latino-americano, al circo e ai nudi. “Nella mia pittura - dice Botero – si ritrova un mondo che ho conosciuto quando ero molto giovane, nella mia terra. Si tratta di una specie di nostalgia e io ne ho fatto l'aspetto centrale del mio lavoro”.

L'esposizione, curata da Rudy Chiappini in stretta collaborazione con Botero, sarà aperta dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 19.30, il venerdì e il sabato dalle 9.30 alle 22.00 e la domenica dalle 9.30 alle 20.30.

Visite: 97

Radio Colonna

Meteo Lazio

Seguici su Facebook

Roma Citta' Futura s.c.p.a. Via Angelo Bargoni, 78 - 00153 Roma - P.Iva. 06748021000