Radio Città Futura

Ultimaora
A+ A A-

Staino, le vignette e il teatro

stainoA Roma, al Teatro di Villa Pamphilj, dal 24 marzo al 20 aprile, Sergio Staino presenta in una mostra una serie di tavole tutte dedicate al teatro. Nello spazio espositivo al piano terra del Villino Corsini, i visitatori possono ammirare i bozzetti dei costumi disegnati dal celebre vignettista satirico, papà di Bobo, commissionati dal festival Opera Barga per "Il potestà di Colognole”, una sorta di commedia degli equivoci , che fu composta e messa in scena per la prima volta nel 1657 per l'inaugurazione del Teatro della Pergola di Firenze. L’esposizione è arricchita anche da altri disegni in tema.

Visite: 40

Il Colosseo si racconta

colosseo 1Dalle origini, all'età contemporanea attraverso reperti, utensili, modelli in scala, dipinti. Il Colosseo racconta la sua storia millenaria attraverso una mostra allestita nell'ambulacro del secondo ordine dell'Anfiteatro Flavio. La mostra, intitolata “Colosseo. Un'icona”, è stata ideata e organizzata dalla Soprintendenza Speciale per il Colosseo e dall'area archeologica centrale di Roma, in collaborazione con Electa, al fine di illustrare, a chi arriva da tutto il mondo ( 6 milioni e mezzo i visitatori ogni anno), cosa è stato e cosa è diventato l'anfiteatro. La mostra documenta anche, ed è la prima a farlo, il periodo medievale. Cento opere, dai marmi rinvenuti e restaurati, ai quadri di Mambor degli anni Sessanta, per ripercorrere la storia meno nota del monumento simbolo di Roma, quando la vita della città si sviluppava intorno, ma anche dentro il “rudere”, dove trovavano ospitalità le botteghe medievali ed anche una chiesa. Rossella Rea, direttrice Colosseo, nel presentare la mostra, ha parlato della stessa come di “una summa di tante cose, ma è soprattutto la prima che parla dell’Anfiteatro come monumento e non solo come arena".

La mostra resterà aperta sino al 7 gennaio 2018.

Visite: 118

Ara Pacis: viaggio nel tempo

ara pacisVenerdì 13 e sabato 14 gennaio, dalle 19.30 alle 24 (con ultimo ingresso alle 23), due biglietti al prezzo di uno per ammirare l'Ara Pacis in realtà aumentata e virtuale. L'iniziativa "2x1 per L'Ara com'era", offre ai visitatori l’opportunità di scoprire il capolavoro costruito tra il 13 e il 9 a.C., attraverso particolari visori e fotocamere, che consentono di vedere gli elementi virtuali fondersi a quelli reali nel proprio campo visivo.  A partire dai rilievi con la raffigurazione del sacrificio di Enea e da quelli con la nascita di Romolo e Remo, personaggi, gesti, divinità e animali illustreranno le origini di Roma e della famiglia di Augusto. Osservando i diversi restauri sulle lastre rivolte verso il Lungotevere è invece possibile ripercorrere le vicende subite dal monumento in tempi moderni. L'interpretazione dei personaggi è affidata alle voci di Luca Ward e Manuela Mandracchia.

Visite: 208

Radio Colonna

Meteo Lazio

Seguici su Facebook

Roma Citta' Futura s.c.p.a. Via Angelo Bargoni, 78 - 00153 Roma - P.Iva. 06748021000