Jethro Tull live a Roma: il 7/11 all'Auditorium Parco della Musica

E’ tra le band più importanti e influenti di tutti i tempi del progressive rock. Il suo esordio ufficiale avvenne il 2 febbraio del 1968 in un club di Londra, il celebre Marquee Club di Wardour Street. Un evento che i Jethro Tull stanno celebrando in tutto il mondo con il “Jethro Tull 50 Anniversary Tour”, una serie di concerti durante i quali la band guidata da Ian Anderson propone i brani più celebri del suo sconfinato catalogo, che spazia attraverso i generi, dal folk al blues, dalla musica classica all’heavy rock. Un tour celebrativo che giovedì 7 novembre farà tappa a Roma, all’Auditorium Parco della Musica (Sala Santa Cecilia).

flauto, mandolino, armonica, voce
Ian Anderson
tastiere
John O'Hara
basso
David Goodier
chitarra
Florian Opahle
batteria
Scott Hammond

Una leggenda vivente, quella dei Jethro Tull, raccontata in un’opera illustrata, “The Ballad of Jethro Tull” (Rocket 88 Books), prima e ufficiale storia della band, presto disponibile in due versioni, Special Edition e Classic Edition . Il libro è corredato da due registrazioni: la prima prende il titolo dal libro ed è un poema narrativo scritto e letto da Ian Anderson su un mix unico e originale dei classici del gruppo. Sul lato b invece, Ian Andreson legge Marmion, poema del 1808 di Walter Scott, con il supporto musicale di John O’Hara (attuale tastierista dei Jethro Tull) all’organo di una cattedrale. La Special Edition, in una tiratura limitata di 500 copie tutte firmate da Ian Anderson, contiene in esclusiva il nuovo singolo di Jethro Tull. Ogni copia sarà racchiusa all’interno di un box fatto a mano e conterrà due stampe d’arte a opera di Peter Klucik, autore anche della copertina del libro. La Classic Edition dello stesso libro avrà una tiratura più ampia, con prezzo più accessibile e conterrà il codice per scaricare le due registrazioni.