Domenica 20 settembre monumenti illuminati in alcune città per la Giornata Nazionale sulla SLA

Meno volontari e gazebo nelle strade delle città italiane in considerazione della particolare situazione sanitaria del Paese, più iniziative on line, lo spirito di sempre: promossa da AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, domenica 20 settembre si celebra la XIII edizione della Giornata Nazionale sulla SLA. Le tradizionali iniziative per raccogliere fondi per la ricerca saranno in larga parte sostituite da iniziative digitali, a cominciare dall’iniziativa “Un contributo versato con gusto”, ovvero la messa a disposizione di 12.000 bottiglie di Barbera d’Asti DOCG per raccogliere fondi per “L’Operazione Sollievo” il progetto avviato nel 2013 che ha permesso all’associazione di destinare 650.000 euro di donazioni all’assistenza delle persone con SLA e delle loro famiglie. Le bottiglie possono essere prenotate su negoziosolidaleaisla.it il portale dell’associazione che gestirà le spedizioni in tutta Italia.

A Roma sarà possibile acquistare le bottiglie anche nei gazebo che verranno allestiti il 19 settembre allo Stadio della Farnesina in occasione della “Corsa di Miguel” e il 20 settembre in piazza San Lorenzo in Lucina.
Volontari di AISLA saranno comunque presenti anche in altre città:Torino, Firenze, Asti, Novara, Cuneo, Roma, Trieste, Bergamo, Brescia, Piacenza, Modena, Reggio Emilia e Arezzo.
Il programma degli eventi è disponibile sul sito dell’Associazione: aisla.it/giornata-nazionale-sla-2020/.

Nella notte tra sabato 19 settembre e domenica 20 settembre, poi, una luce verde, simbolico richiamo alla speranza, illuminerà centinaia di monumenti in tutta Italia, tra cui la Mole Antonelliana a Torino, la Piramide Cestia a Roma, la Fontana Maggiore a Perugia, grazie alla riconfermata collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI).